martedì, settembre 09, 2003

Approda sul blog la campagna contro il WTO di Cancun

fonte: Yahoo Italia

ROMA (Reuters) - Ha già registrato centinaia di contatti in poche ore il blog del cartello di associazioni italiane che protestano contro il prossimo vertice dell'Organizzazione mondiale del Commercio (WTO), che si terrà dal 10 al 14 settembre a Cancun, in Messico.

Il blog - contrazione di weblog, diario in rete - è intitolato "Questo mondo non è in vendita", e resterà attivo fino al 16 settembre, "per seguire tutti gli aggiornamenti sulla (riunione) ministeriale di Cancun", scrivono in un comunicato gli organizzatori della campagna, a cui partecipano tra l'altro Arci, Greenpeace, mani tese, Focsiv, Unione degli Studenti.

Gli organizzatori chiedono al governo italiano e all'Unione europea, tra l'altro, di "arrestare il tentativo di allargamento del mandato e dei poteri del WTO in merito alla liberalizzazione degli investimenti", di "escludere la liberalizzazione di tutti i servizi essenziali", di tagliare i sussidi alle esportazioni agricole e di proibire "il riconoscimento della brevettazione delle risorse genetiche".

Nel post più recente, Il blog annuncia un "mail bombing" (letteralmente, un bombardamento email) contro la chat che il commissario europeo al Commercio, il francese Pascal Lamy, terrà oggi dalle 18 alle 20 su Internet proprio per discutere dell'agenda europea per il vertice di Cancun. L'indirizzo del blog è http://campagnawto.splinder.it.

Nessun commento: